ROMA. Scritti scelti

  • Giorgio Muratore
  • a cura di Alessandra Capuano e del Centro Studi Giorgio Muratore

  • Collana
    Architettura
  • Anno
    2023
  • Pagine

    336, con circa 36 illustrazioni in b/n

  • Formato
    15,5 × 21,5 cm, brossura
  • ISBN
    979-12-80956-03-3

  • Prezzo
    € 30,00 € 28,50 Sconto 5%

L’opera

Questo volume raccoglie una selezione di testi di Giorgio Muratore su Roma e sulla sua architettura, scritti in varie occasioni tra il 1983 e il 2017. Vivace studioso della cultura architettonica italiana del Novecento, Giorgio Muratore si è laureato a Roma con Bruno Zevi nel 1970. Stimolato ad approfondire quello stesso capitolo della storia del XX secolo che aveva interessato l’autore della Storia dell’architettura moderna, Muratore andò oltre i limiti circoscritti e le restrizioni della modernità zeviana per affrontare senza pregiudizi ideologici una lettura meno eroica e sicuramente più inclusiva delle diverse posizioni culturali che hanno caratterizzato le vicende dell’architettura italiana. Da questa antologia di scritti emergono i temi prevalenti e ricorrenti che lo hanno interessato: le riflessioni sull’architettura italiana e i suoi architetti, gli studi sulle tecniche, le arti decorative, le maestranze e i cantieri, la passione per l’archeologia industriale e le questioni della conservazione e valorizzazione non solo delle architetture notevoli, ma di quel tessuto della città ordinaria fatta di edifici residenziali e produttivi, elementi decorativi e di arredo urbano, edifici dignitosi e di qualità, spesso dimenticati. Al centro di questi pensieri si colloca sempre Roma, che incrocia tutti i temi citati e che è stata la città, in cui è nato, ha vissuto e insegnato e che più di ogni altra cosa ha apprezzato e amato.

Sommario

Una raccolta di testi scelti su Roma, Clementina Barucci, Saveria Muratore, Oliva Muratore - Studi e discussioni sull’architettura della città, Alessandra Capuano – LA TRADIZIONE E LE TECNICHE DELLA CULTURA LOCALE - La scoperta della decorazione - Decorare e costruire - Il Museo Artistico Industriale di Roma, per un’arte utile - Il cantiere romano del Novecento - Architettura ed Arti Decorative a Roma intorno al Trenta - Elogio alla cornice - Le colonne di Libera. Il palazzo e le sue architetture – LE ARCHITETTURE DISMESSE E GLI ARCHIVI COME BENI DA CONSERVARE E VALORIZZARE - Aree ed edifici industriali dismessi: un’ultima occasione per Roma capitale - Insediamenti produttivi, urbanistica, archeologia industriale, problemi di localizzazione e di recupero: il caso romano - “Salvare” Corviale - Proposte per la realizzazione del Museo del Parlamento nel complesso architettonico del Vittoriano - L’archivio della Società Generale Immobiliare: una fonte per la storia economica e per la storia dell’architettura – LA STORIA URBANA DI ROMA MODERNA: I QUARTIERI, GLI EDIFICI E GLI ARCHITETTI - La nuova “forma” della città - EUR 42. Rovine antiche, moderne, contemporanee - Le architetture del Foro Italico - Architettura e urbanistica: il caso di Roma - La Roma di Balla: delle vigne, degli orti, dei giardini, delle ville e dei villini - La complessità del Moderno: il caso di Roma - Dalla “Balilla” alla “Coca-Cola” - Un trampolino di cemento e il sogno della “garden city”. Fascino e mistero del Lido - Architetti romani del Novecento nella metamorfosi dello spazio sacro - Mercati romani - Gli spazi del cinema a Roma - Da Porta Pia a via Flaminia - Evoluzione storico-urbanistica dell’area flaminia - La periferia a Roma - Il quartiere della Garbatella e le sue architetture - Architettura romana contemporanea - San Basilio quartiere romano – LA CITTÀ CONTEMPORANEA: OCCASIONI MANCATE - Nuove opere per il Giubileo - Le archi-star a Roma? No grazie: le loro opere non dureranno - A proposito di alcune recenti esperienze romane - Effetto Bilbao, a proposito del nuovo centro per le arti contemporanee a Roma – APPARATI - Bibliografia, Gli scritti di Giorgio Muratore su Roma - Indice dei nomi