SCHEDA

L'opera

Questo libro vuole essere un tributo all’esempio e al magistero di Marisa Dalai Emilani. Interpellati amici e allievi, di vecchia e nuova data, per festeggiare gli ottant’anni della studiosa con un saggio che rispecchiasse gli interessi e l’indirizzo delle ricerche individuali, ne è emerso un volume dal disegno complessivo articolato ma lucido e coerente, in linea con il profilo di Marisa Dalai. I contributi scientifici sono stati ordinati e raccolti in cinque sezioni che nei titoli denunciano l’ampiezza delle tematiche trattate: Museologia e Museografia, Istituzioni per la didattica, Politiche per i beni culturali, Storia dell’arte, Storia della critica d’arte. Si aggiunge un’ultima sezione di Testimonianze personali a documentare la volontà della studiosa, mai venuta meno, di condividere passioni, impegno e risultati nella ricerca scientifica, così come nella professione.

Sommario

Prefazione, Paolo Portoghesi - Introduzione – 1. MUSEOLOGIA E MUSEOGRAFIA - L’artista e il suo museo. Charles Willson Peale e le origini della museografia negli Stati Uniti, Marcello Barbanera - Conversazioni con Marisa Dalai Emiliani, Mao Benedetti, Jacopo Benedetti, Sveva Di Martino, Vania Gianese - Architettura in mostra. Paradigmi museografici ed esperienza del pubblico, Sofia Bilotta - La didattica del museo e del territorio: storia e risultati di una scommessa, Lida Branchesi - Il musée vivant di Henri Focillon, Silvia Cecchini - Raccontare la storia nel museo. Il Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina e la Galleria dell’Accademia di San Luca a Roma, Valter Curzi - Suggestioni letterarie per una nuova museologia: Orhan Pamuk e il Museo dell’innocenza, Paola D’Alconzo - I musei locali come mediatori performativi di identità collettiva. La provincia di Bolzano, per esempio, Emanuela De Cecco - Il colore nei musei. Una fruttuosa alleanza tra metodo e prassi, Michela di Macco - Milano e Torino. Attraverso ricordi di università, dalla pedagogia ottocentesca alla Fondazione Tancredi Falletti di Barolo: il musli (Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia) di Torino, Piergiorgio Dragone - Dal Museo al Museo: una nuova Sabauda per Torino, Edith Gabrielli - Argan, Arslan, il Museo di Bolzano e «Casabella» (1935-41), Antonella Gioli - Le collezioni Biscari tra dispersione e conservazione, Barbara Mancuso - Musei complici per patrimoni condivisi. E Una nota sentimentale, Silvia Mascheroni - Dell’eredità e degli eredi. Per proseguire le “prove di dialogo” tra storia dell’arte e antropologia, Vincenzo Padiglione - Storie milanesi: un nuovo progetto per Milano, Rosanna Pavoni - 1940 - “Istituzione di un Museo della Valtellina”: un progetto di Guglielmo Pacchioni, Soprintendente alle Gallerie di Milano, Sandra Sicoli – 2. ISTITUZIONI PER LA DIDATTICA - Le prime due Guide della Galleria dell’Accademia di San Luca, Angela Cipriani - François-Marie Neveu (1756-1808) e il corso di disegno all’École Polytechnique di Parigi: insegnamento, riflessione e critica, Luigi Gallo - Pietro da Cortona, Giovanni Francesco Grimaldi, Alessandro Algardi, Gaspare Morone e l’Accademia di San Luca. Un tentativo fallito di rifondazione datato 1652, Marica Marzinotto - L’illuminazione degli studi degli artisti e degli spazi didattici dell’Accademia di San Luca nell’Ottocento, Paola Picardi - Un’accademia “rivoluzionaria” per la Repubblica Romana: il Piano per una scuola di Belle Arti di Giambattista Vinci (1798), Pier Paolo Racioppi - San Luca dipinge la Vergine di Antiveduto Grammatica. Una copia a presidio d’integrità per l’immagine simbolo dell’Accademia di San Luca, Stefania Ventra – 3. POLITICHE DEI BENI CULTURALI - Esportare opere d’arte da Roma nell’anno 1900: il caso Germania, Paolo Coen - Il progetto per una “iconoteca” nazionale in Palazzo Venezia, Barbara Fabjan - C’era una volta il Centro per i Beni Culturali e Ambientali della Lombardia, Anna Finocchi, Augusto Rossari - Nuove opere di Francesco de Mura nel Consolato Generale italiano a New York e altrove, e qualche riflessione sul patrimonio artistico nelle sedi di rappresentanza italiane all’estero, Riccardo Lattuada - Anna Maria Brizio e l’impegno per la tutela del patrimonio artistico piemontese negli anni della guerra, Paola Nicita - Gli scambi di opere d’arte nella politica del Ventennio: i Busti Vanchetoni per la Pietà di Palestrina e il caso Ventura-Goering, Emanuele Pellegrini - Un indirizzo innovativo nella tutela dei beni culturali: il centro storico di Venzone, Alberto Roccella - La tutela al tempo della crisi. Nota sulla “questione siciliana”, Paolo Russo - Gli scatti del tempo pur. Il ruolo della fotografia nella ricostruzione della chiesa di San Pietro ad Alba Fucens danneggiata dal terremoto del 1915, Valentina Valerio - Volti a un «nostalgico torcicollo passatista», Francesca Valli - La fotografia nella cultura italiana. Riflessioni su un problema delicato, Roberta Valtorta – 4. STORIA DELL’ARTE - Carlo e Vittoriano Urbino e la stampa dal Quinto libro della Prospettiva delle Regole del Disegno (Codice Huygens), Giulio Bora - Il lavoro di gruppo negli anni Sessanta. Rapporti fra arte e politica nelle ricerche cinetiche, Carolina Brook - Gli Anarchici di Flavio Costantini. Fonti testuali e iconografiche, Anna Costantini - Ibidem sed alibi. Qualche ipotesi sulla lastra di Muñoz de Zamora in S. Sabina a Roma, Anna Maria D’Achille - Un “gradiente di profondità” negli affreschi della basilica di San Francesco ad Assisi, Claudio Fronza - Not given to the use of the pen. Vanessa Bell e la consapevolezza delle scelte estetiche, Lia Giachero - Gli esperimenti del Beato, Sergio Marinelli - Intorno alla morte di Francesco Caracciolo: un quadro di Luigi Rocco, Mariantonietta Picone Petrusa - La prospettiva, Panofsky e lo spazio radiale, Carlo Severi - 8 mai 1812, Catel, Custine et Millin à Amalfi, Gennaro Toscano - Roman de la Rose. Divagazioni sulla scultura di Jan Fabre, Giorgio Verzotti – 5. STORIA DELLA CRITICA D’ARTE - Dalla Conferenza di Roma del 1930 alla Technical Art History: una storia non italiana, Marco Cardinali - Pierre Francastel e la tradizione di studi della ‘Kulturwissenchaftliche Bibliothek Warburg’, Claudia Cieri Via - Critica d’arte e Laboratory Criticism: il pensiero di Lionello Venturi sulla diagnostica artistica, M. Beatrice De Ruggieri - Enciclopedia come Scuola: Anna Maria Brizio e la storia dell’arte nel Grande Dizionario Enciclopedico UTET (1933-40), Claudio Gamba - Per la ricostruzione dell’insegnamento storico artistico agli inizi del Novecento. Adolfo Venturi in aula, Donata Levi - Analogie, Maria Cristina Lopez - Fatti e persone intorno alla storia della critica d’arte in Unione Sovietica, Nicoletta Misler - Spazio aperto all’arte contemporanea. La collaborazione a NAC, Piera Panzeri - Qualche riflessione sulle interferenze tra storie generali, scienze, storia dell’arte, museologia, alla fine del XVIII secolo, Orietta Rossi Pinelli - La pupilla della mente e la scienza del quotidiano, Cecilia Scatturin – 6. TESTIMONIANZE - “è per Marisa”, Marichia Arese Simcik - Marisa, oih cara..., Tiziana Groff - Jouissance, e le 150 ore, Paola Mattioli