SCHEDA

I CURATORI

ALESSANDRA MUNTONI, architetto, professore ordinario di Storia dell’architettura, ha insegnato al Politecnico di Bari e alla Sapienza-Università di Roma. È tra i fondatori dello Studio Metamorph, col quale svolge attività di progettazione e ricerca e co-dirige dal 1985 la rivista «Metamorfosi - Quaderni di Architettura». Tra le sue pubblicazioni: Lineamenti di storia dell’architettura contemporanea, Roma-Bari 2005-2015; Roma tra le due guerre, 1919-1944, architettura, modelli urbani, linguaggi della modernità, Roma 2010.
MARIA LUISA NERI, architetto, professore ordinario di Storia dell’architettura, ha insegnato alla Sapienza-Università di Roma e nella Scuola di Architettura e Design-Università di Camerino. Collabora con le riviste «Palladio», «Roma moderna e contemporanea», «Città&Storia». Tra le sue pubblicazioni: Mario De Renzi. L’architettura come mestiere. 1897-1967, Roma 1992; Enrico Del Debbio (catalogo mostra), Milano 2006; Architettura e città nell’Ottocento. Percorsi e protagonisti di una storia europea, Roma 2011-2015.

L’OPERA

Nato nel 1894, Michele Busiri Vici lavora nella prima metà degli anni Venti iniziando il proprio iter professionale all’insegna della tradizione, come altri architetti della sua generazione. Accomunati da uno stesso interesse per il mondo classico-mediterraneo e per le forme dell’abitare del mondo rurale, Busiri Vici traccia per sé un percorso del tutto personale, realizzando piani paesistici, edifici di grande dimensione, ma anche piccole case. L’architetto è capace diprevalere in occasioni internazionali, di raggiungere traguardi originali nelle occasioni che gli si presentano, didistinguersi per la sua poetica formulazione di una “moderna architettura mediterranea”. Il volume, che propone per la prima volta un’esposizione dellasua opera completa, è il risultato di un lavoro collettivo diricerca. L’opera di Busiri Vici è stata analizzata per parti. Dopo aver individuato alcuni temi predominanti del suo lavoro trattati nei saggi introduttivi, essi sono poi ricomposti attraverso l’analisi approfondita di singole opere, su cui èstata condottauna ricognizione diretta. Un metodo, questo, che ciè sembrato indispensabile nell’avvicinare una personalità così versatile e per rilevare la sua particolarità nell’ambito della formazione “integrale” degli architetti romani.

SOMMARIO

INTRODUZIONI – Presentazione, Alessandra Muntoni, Maria Luisa Neri - L’archivio dell’architetto Michele Busiri Vici, Virginia Rossini - Michele Busiri Vici nel più ampio progetto di salvaguardia degli archivi degli architetti dell’Ordine di Roma e provincia, Maria Letizia Mancuso - Gli archivi degli architetti Busiri Vici conservati nell’Archivio Centrale dello Stato, Flavia Lorello – SAGGI TEMATICI - Lo studio di mio padre, una tradizione, Giancarlo Busiri Vici - Nonno Michele, Michele Busiri Vici Jr. - Forme di vita in forme di architettura: gli spazi dell’abitare, Maria Luisa Neri - Incursioni nel moderno urbano, Alessandra Muntoni - Un modello insediativo per il turismo, Gerardo Doti - I giardini di Roma tra storia e paesaggio, Alberta Campitelli - Il giardino mediterraneo tra architettura, Elisa Zannoni - La committenza pubblica e privata, Barbara Berta – INTERLUDIO a cura di Alessandra Muntoni, Maria Luisa Neri – OPERE SCELTE. LETTURE STORICO-CRITICHE - Villa-castello Gualino, Sestri Levante, Alessandra Muntoni - Villa-museo sulla collina di San Vito, Torino, Alessandra Muntoni - Centri della bonifica di Torre in Pietra, via Aurelia, Roma, Barbara Berta - Villa Attolico, via di Porta Latina, Roma, Maria Luisa Neri, Alberta Campitelli - Palazzi INA, piazza della Vittoria, Bolzano, Alessandra Muntoni - Palazzina Bises, via di San Valentino, Roma, Barbara Berta - Padiglione Italiano all’Esposizione Universale, New York, Maria Luisa Neri - Sistemazioni arboree e giardini, Ostia Antica scavi, Alberta Campitelli - Due residenze per i Savoia: villa Maria Ludovica e villa Calvi di Bèrgolo, poiRanucci, Formia, Carmen Carbone - Il casale Monte Giove, Lanuvio, Carmen Carbone - Lottizzazione e ville nell’area dell’Appia Antica, Roma, Alberta Campitelli - La residenza Guglielmi, Montalto di Castro, Carmen Carbone - Villa Gallizio, via delle Terme Deciane, Roma, Elisa Zannoni - Le ville sulla duna di Sabaudia, Carmen Carbone - La residenza Baudi di Selve nella tenuta Sant’Anastasio, Anzio, Maria Luisa Neri - Villaggio Marinaro, la casa di Michele Busiri Vici, Circeo, Valentina Donà - Cinque case a Quarto Caldo Batteria, Circeo, Valentina Donà - Sei case nella lottizzazione Aguet a Quarto Caldo Batteria, Circeo, Maria Luisa Neri - Casa Graziani a Liscia di Vacca, Arzachena, Yuri Strozzieri - Grand Bahama Development, Roberto Faraone - Arredi e decorazione per la Turbo Nave Raffaello, Rossana Carullo - Le case sulla costa di Punta Sardegna, Palau, Yuri Strozzieri - Casa-studio Busiri Vici a Porto Cervo ecasa Guinness, poi Magli, a Cala diVolpe, Arzachena, Yuri Strozzieri - Hotel Romazzino, Arzachena, Gerardo Doti - Condominio Sa Conca e complessi residenziali S’Abba Ilde e Sas Pedras, Porto Cervo, Arzachena, Elisa Zannoni - Chiesa parrocchiale Stella Maris a Porto Cervo, Arzachena, Gerardo Doti - Casa Franzi a Romazzino, Arzachena, Yuri Strozzieri - Hotel Luci di la Muntagna a Porto Cervo, Arzachena, Gerardo Doti - Piano urbanistico e progettazione di complessi residenziali, isola di Mustique, Mar dei Caraibi, Roberto Faraone - Centro turistico Baia di Nelson aPunta Sardegna, Palau, Yuri Strozzieri - I negozi Perugina, Valentina Donà - Complesso residenziale Parco dei Principi, Casamassima, Alessandra Muntoni - Insediamento turistico-residenziale aMarinadi Santo Stefano, Villasimius, Maria Luisa Neri - Complesso residenziale Rena Bianca aBaia Sardinia, Arzachena, Yuri Strozzieri – CATALOGO DELLE OPERE a cura di Barbara Berta, Valentina Donà, Roberto Faraone – APPARATI - Michele Busiri Vici, un profilo biografico, Barbara Berta - I collaboratori dello Studio Busiri Vici - Elenco dei comuni italiani e dei Paesi esteri per i quali Busiri Vici ha progettato e realizzato le sue opere - Orientamenti bibliografici - Indice dei nomi e dei luoghi